By Plimun Web Design

I Nostri Vini

Barolo Arborina DOCG

Vitigno: Nebbiolo in purezza.

Zona di produzione: Piemonte - Langhe, comune di La Morra, frazione Annunziata. Il vigneto da cui proviene è situato nella fascia dell’Arborina con esposizione sud, con altitudine di ca. 270/300 m s.l.m., ed una forte pendenza che consente un buon drenaggio del terreno e quindi una naturale concentrazione dell’uva.

Resa per ettaro: in media 60 quintali di uva per ettaro.

Bottiglie prodotte:
5.000 circa.

Tipo di allevamento:
controspalliera potata a guyot.

Vinificazione:
Il Nebbiolo è un uva tardiva, la raccolta avviene normalmente nel mese di ottobre ma con le annate sempre più calde è frequente la raccolta a fine settembre. L’uva, raccolta a mano in piccole cassette areate, viene pigiata e diraspata e fatta fermentare con lieviti indigeni. Pochi giorni prima della raccolta semplicemente, raccogliamo alcune ceste di uva per creare il pied de cuve, ovvero uno starter della fermentazione con i lieviti presenti naturalmente sulle bucce. La fermentazione avviene in rotomaceratore tenendo la massa in continuo movimento per avere un’estrazione molto intensa dalle bucce. Se la temperatura di fermentazione raggiunge naturalmente i 30°/32° gradi viene mantenuta su questo livello per evitare che salendo troppo danneggi il lavoro degli lieviti. Dopo una macerazione di circa 5 giorni, viene svinato in vasche di inox dove termina la fermentazione alcolica e effettua la malolattica. L’affinamento avviene in barrique per 2 anni. Viene poi imbottigliato nei mesi estivi del terzo anno senza chiarifiche né filtrazioni. Al quarto anno dopo un affinamento in bottiglia di circa un anno viene messo in commercio.



Colore:
da giovane rosso granato vivace, con l’invecchiamento acquisisce riflessi aranciati.

Odore: intenso, etereo, speziato con sentori di petali di rosa canina, note fruttate e balsamiche, cacao, fieno e tartufo.

Gusto: caldo, austero, pieno, robusto e al contempo vellutato ed elegante. Da giovane si apprezza per la freschezza anche se con qualche spigolosità, con l’affinamento il vino si ammorbidisce e si sviluppano i sentori terziari più caldi e speziati. 

 

Abbinamenti: carni brasate, arrosti, selvaggina e ottimo compagno del Tartufo Bianco d’Alba.

Temperatura consigliata: 18-20°C

Da bersi: è un vino estremamente longevo, tuttavia è sempre molto piacevole gustarlo in ogni momento della sua vita, ed è interessante ed affascinante apprezzarne l’evoluzione negli anni.


Gradazione alcolica:
14,5-15,50% vol.